Centopassi è l’anima vitivinicola delle cooperative Libera Terra che coltivano terre confiscate alla mafia in Sicilia. Questo vino nasce da alberelli di Nerello Mascalese che affiorano tra le pietre, a quasi mille metri di altitudine, ed arrivano a guardare il mare attraverso lo sconfinato orizzonte della Valle dello Jato. Questo vino è  dedicato alla memoria dei caduti della strage di Portella della Ginestra.

Vitigno: Nerello Mascalese 70%, Nocera 30%

Zona di produzione: Portella della Ginestra (950 m s.l.m.) – Monreale (PA)

Vinificazione: raccolta manuale in cassetta delle uve ottenute da agricoltura biologica certificata, diraspatura, macerazione delle uve per circa 12 giorni, fermentazione del mosto a temperatura controllata di 24-26 °C in tini di acciaio, maturazione in tonneaux Taransaud nuovi e usati per 18 mesi e affinamento di almeno 6 mesi in bottiglia.

Descrizione: di colore rosso rubino con leggera tendenza al granato, al naso è complesso con profumi di spezie e di agrumi. In bocca è potente, fresco e tannico, ha una buona sapidità ed ha un finale lungo, dove si avvertono note balsamiche e speziate.

Grado alcolico: 14,5% Vol.

Abbinamenti consigliati: secondi di carne rossa, arrosti, cacciagione di pelo.

Temperatura di servizio: 16-18 °C

Formato bottiglia: 750 ml

Rosso Sicilia DOC "Pietre a Purtedda da Ginestra" 2017 - Centopassi BIOLOGICO

€ 23,00Prezzo

      Via delle Belle Arti 3/A - 40126 Bologna - tel +39 051 262303

      p.iva 03371481205

      privacy policy

       

       

      • Grey Facebook Icon
      • Instagram Social Icon