Centopassi è l’anima vitivinicola delle cooperative Libera Terra che coltivano terre confiscate alla mafia in Sicilia. Questo vino, frutto di uno dei più antichi vitigni autoctoni siciliani, nasce dalle ostiche argille degli altopiani dell’entroterra ed è dedicato alla memoria di Peppino Impastato, giovane siciliano assassinato dalla mafia, le cui idee continuano ad appassionare chi ama la libertà. 

 

Produttore: imbottigliato da Placido Rizzotto Libera Terra Coop. Soc. - San Cipirello - Italia.

Vitigno: Nero d’Avola 100%

Zona di produzione: Tagghia Via (550 m s.l.m.) – Monreale (PA)

Vinificazione: l'uva, ottenuta da agricoltura biologica certificata, viene raccolta manualmente in cassette. Seguono diraspatura, macerazione delle uve per circa 8 giorni, fermentazione del mosto a temperatura controllata di 24-26 °C e maturazione in vasche di acciaio per 6 mesi.

Descrizione: di colore rosso rubino, al naso si avvertono profumi di macchia mediterranea e note di frutti a bacca nera e rossa, come il mirtillo, la mora, la prugna e la ciliegia. In bocca è fresco, fruttato, con tannini equilibrati, abbastanza lungo.

Abbinamenti consigliati: primi con condimenti di carne, secondi di carne rossa, formaggi stagionati.

Temperatura di servizio: 16-18 °C

Gradazione alcolica: 13,5% Vol.

Riconoscimenti: Slow Wine 2020: Vino Slow.

Formato bottiglia: 750 ml

Contiene solfiti.

Nero d'Avola Sicilia DOC "Argille di Tagghia Via" 2019 - Centopassi BIOLOGICO

€ 14,00Prezzo